La sagra delle Ciccecuotte Sant'Agata di Puglia

Scegli la tua destinazione:     
  
   InYourLife    InYourLife
InYouLife
Alberghi
Hotel Pietrenere Rodi Garganico

(0.00 km)

Nel cuore del Parco Nazionale del Gargano. L' Hotel PietreNere,3 stelle, è immerso nella tipica vegetazione mediterranea ed è di fronte al mare che domina dall'alto di un verde poggio, ...

Foggia - Puglia

InYouLife
Agriturismo
Bellofatto Torella Dei Lombardi

(70.75 km)

L'azienda Agrituristica Bellofatto sorge in agro del Comune di Torella dei Lombardi, nella verde Irpinia. La stessa situata a circa 600 mt. dal livello del mare, in un paesaggio dominato ...

Avellino - Campania

InYouLife
Bed and Breakfast
BB Villa Ocsia San Giorgio A Cremano

(123.01 km)

L’immobile nasce dalla ristrutturazione di una casa colonica del ‘700, adibita nell’800 a residenza e poi ristrutturata nel 1910 così come oggi si può apprezzare. L’ultimo recupero – effettuato con ...

Napoli - Campania

La sagra delle Ciccecuotte Sant'Agata di Puglia

La sagra delle Ciccecuotte a Sant'Agata di Puglia
Sant'Agata Di Puglia
-



Questa simpatica sagra intende valorizzare le ciccecuotte che sono un dolce tipico di Sant'Agata di Puglia e che viene preparato i primi di novembre.

L'intero paese è orgoglioso di questo particolare dolce che le donne di Sant'Agata preparano con passione e fierezza; gli ingredienti alla base delle Ciccecuotte sono il grano tenero bollito e candito con noci e vino che viene cotto con olio fritto, e ancora chicchi di melograno e un po' di cioccolato.

Come per le passate edizioni, l’iniziativa, attraverso la degustazione dei “Ciccecuòtte”, il tipico dolce che si lega proprio al culto dei defunti, ripropone la riscoperta di un’antica tradizione fatta di usanze e riti ormai scomparsi. Ancora nei primi anni del secolo scorso, e fino alla metà degli anni cinquanta, ricordano gli anziani, quando tra la fine di ottobre e gli inizi di novembre gli uomini e le donne partivano all’alba verso il duro lavoro nei campi, ad arare la terra, a seminare, con le poche manciate di grano, anche la speranza che dava la forza per tirare avanti la vita, a Sant’Agata di Puglia si poteva ancora assistere al rito dei “Ciccecuòtte”.

In paese, infatti, era ancora usuale in quei periodi vedere il giorno dei morti frotte di bambini girare lietamente per le “trasonne”, che si animavano al loro passaggio all’eco di un’antica cantilena che si trasmetteva da sempre di padre in figlio: “ Ciccecuòtte ciccecuòtte, refrische l’aneme re tutte li muòrte…”.
Già da allora a Sant’Agata di Puglia si tramandava l’antica usanza che vedeva nel periodo dei morti ogni famiglia preparare i “Ciccecuòtte”, un semplice e gustoso dolce fatto con pochi e poveri ingredienti: chicchi di grano, preventivamente messi a bagno e poi cotti, conditi con acini di melograno e, dove ce n’era, anche con un po’ di vino cotto.
Nelle case più agiate, invece, i “Ciccecuòtte” venivano conditi con la cioccolata, con le noci e con altri ingredienti più “ricchi” e saporiti. Era proprio a queste abitazioni che i bambini bussavano nel periodo dei morti e, al canto dell’antico ritornello: “...Ciccecuòtte ciccecuòtte, refrische l’aneme re li muòrte…” chiedevano una porzione del prelibato dolce.
La richiesta era di solito esaudita proprio “in suffragio” di qualche congiunto defunto. Una porzione del dolce veniva quindi donata e passava così nelle mani dei bambini che, felici, correvano via ringraziando e ripetendo l’antica cantilena: “Chicchi cotti, chicchi cotti, a suffragio di tutte le anime dei morti”.

Oggi, che il benessere e la modernità hanno cancellato la semplicità dei gesti e delle cose, nel periodo dei morti non si vedono più bambini girare per il paese a chiedere del caratteristico e antico dolce. Rimane, tuttavia, ancora viva l’usanza che vede ogni famiglia santagatese preparare e degustare, se non per devozione almeno per tradizione, i “Ciccecuòtte”.

Ad affiancare questa tradizione locale, e a rinnovare il ricordo della semplicità di un rito che per secoli ha accompagnato la vita della comunità, ecco la sagra dei “Ciccecuòtte”, dove a far da contorno al caratteristico dolce ci sono state anche ottime caldarroste, gustose bruschette condite con l’ottimo olio extravergine di oliva santagatese e altri tradizionali prodotti locali.
 


Le date e gli orari potrebbero subire modifiche.
Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere sempre informato su Eventi, Fiere, Sagre, Itinerari in Italia.
Inserisci la tua email nel campo sottostante

E-mail: *   
Dove dormire
Bed and Breakfast
All' Ombra dei Pini Mola Di Bari
InYouLife   (136.33 km)

Puglia, terra degli ulivi patriarchi della natura, dove la campagna è sinonimo di quiete e di vivere sano, dove nessuno si sente forestiero (L. Patruno)La Villa All'Ombra dei Pini, degli ...


Bari - Puglia


Agriturismo
Masseria Sant'Angelo Corigliano D'Otranto
InYouLife   (270.90 km)

VACANZE NELLA CAMPAGNA TRA I DUE MARI, l'azienda agricola biologica, immersa in un uliveto secolare, si trova a ridosso di Corigliano d'Otranto,un paese di notevole interesse storico con il suo ...


Lecce - Puglia


Chi siamo    Inserisci la tua azienda   Idee di Viaggio   Guida proprietari   Contatti   Iscriviti alla newsletter   Mappa del sito
Lavora con noi   Lasciaci un commento sul sito    Termini e Condizioni   Pubblicità su InYourLife

Copyright 2012 - 2017 InYourLife S.r.l. Tutti i diritti riservati
Realizzazione siti InYourLife
InYourLife S.r.l. Via Livorno 54/2 50142 Firenze P.I. e C.F. 05530700482
REA 553692 del 26/04/05